Concluso il Festival dell'Economia 2020 ecco la rivista multimediale, con un sunto delle idee e delle riflessioni emerse durante i quattro giorni della kermesse dello scoiattolo, riassunte in alcune "pillole" di contenuto da dove il lettore potrà accedere, con pulsanti interattivi, ai comunicati stampa e ai video delle conferenze.

 

archivio
Archivio

L'archivio del festival

Comitato Organizzatore
Durante i mesi del lockdown dalle finestre di casa mia, a Milano, riuscivo a vedere distintamente le Prealpi tutti i giorni, anche nelle giornate uggiose e con poco vento. In tanti anni mi era capitato pochissime volte di avere quella vista. La qualità dell’aria nelle nostre città è migliorata sensibilmente quando eravamo tutti reclusi in casa e per strada c’erano solo ambulanze e rider (per lo più immigrati) in bicicletta. Non credo di essere stato il solo a chiedermi: ma è proprio necessario vivere questo incubo, essere reclusi e avere bloccato ogni attività non strettamente essenziale per poter respirare aria pulita nelle nostre città? Si pensa spesso che la tutela dell’ambiente sia qualcosa di contrapposto alla crescita economica. Si ritiene che la crescita comporti inquinamento, esaurimento di risorse naturali e danni all’ambiente mentre le politiche che pongono al centro la prevenzione dei cambiamenti climatici, il miglioramento della qualità dell’aria e dell’acqua, la tutela del territorio, sono considerate costose in termini di riduzione del tasso di crescita dell’economia mondiale e dei singoli paesi.
programma
Programma

gli appuntamenti del festival

video gallery
Video

video gallery

comuncati stampa
Stampa

comunicati e contatti

trento
Trento

la città